LA COSTA EST DEL QUEENSLAND – ITINERARIO GUIDA

Noosa Heads

Il Queensland è il secondo stato più grande per area (dopo l’Australia Occidentale) e si estende per oltre 2.500 km da nord a sud e 2.000 da ovest a est. Abbiamo già parlato del Queensland Tropicale del Nord in un altro articolo, perciò in questo post ci concentreremo sulle destinazioni principiali della costa est del Queensland, all’incirca fra le città di Mackay nel centro e Gold Coast a sud.
Ecco la nostra guida itinerario sulla costa est del Queensland.

COSE DA VEDERE LUNGO LA COSTA EST DEL QUEENSLAND

Abbiamo fatto un viaggio in camper-van di due settimane per percorrere i 1100 km che separano le suddette città. In 15 giorni dovreste avere tempo a sufficienza per procedere senza fretta, fermarvi in certi posti per due o tre notti, senza dover guidare per più di 200 km per raggiungere la meta successiva. Se arrivate in questa zona dell’Australia dall’estero, gli aeroporti sia di Brisbane che di Gold Coast hanno voli internazionali ogni giorno per volare direttamente in Queensland.

outer reef best spot queensland east coast
La barriera corallina esterna, un monito a leggere il nostro post sul Queensland Tropicale del Nord!


MACKAY

Se giungete dal Queensland Tropicale del Nord e avete letto la nostra guida e seguito il nostro itinerario, molto probabilmente passerete per la cittadina di Mackay, circa 150 km a sud delle Whitsundays. E se vi fermerete qui per la notte, potreste andare nell’interno a visitare l’Eungella National Park, sede del tratto di foresta sub-tropicale più lungo d’Australia, o anche spendere la notte in campeggio qui, a patto che abbiate il vostro camper.

ROCKHAMPTON

Ho promesso in precedenza che non avreste dovuto guidare una somma di chilometri assurda ogni giorno, beh non sono stato proprio sincero, dopo tutto siamo in Australia!
La sezione fra le destinazioni turistiche più famose della costa est del Queensland, ovvero le Whitsundays e Fraser Island, è lunga oltre 900 km! Non preoccupatevi però, non dovete farli tutti in un giorno, questo è proprio lo scopo di questa guida, di suggerire dove fermarsi lungo la strada.
E’ una buona idea fare una sosta presso Rockhampton, 336 km da Mackay. A questo punto avrete guidato per ore lungo una strada piuttosto noiosa, nota come la Fatigue Zone, dove i migliori intrattenimenti sono cartelli di pericolo come “Rest or R.I.P.” and “Survive this drive”, quindi sì vi serve decisamente una pausa una volta giunti a Rocky.

Resting areas along the way
Una bella area di sosta per noi e la nostra Penny!


CONSIGLIO: Andate ai Giardini Botanici che comprendono una zona ad ingresso libero dove si possono vedere i tipici animali australiani come i canguri, i coccodrilli, i koala, gli emù… Il centro informazioni situato sulla linea del Tropico del Capricorno offre ulteriori spunti.

CONSIGLIO EXTRA: Se per qualche motivo non siete stati alle Whitsundays o volete provare un’altra avventura su un’isola, le Isole Keppels fanno al caso vostro. A soli 30 minuti di traghetto, potete optare fra Great Keppel e North Keppel, dove passare una giornata in spiaggia, a passeggio per l’isola, e anche pernottare in tenda.

Tropic of Capricorn Rockhampton
La linea del Tropico del Capricorno a Rockhampton


1770 & AGNES WATER

Rotolando per altri 200 km verso sud, una bellissima zona dove dare retta ai cartelli “Break the drive, stay alive” sono i paesini costieri di 1770 e Agnes Water, spesso menzionati in coppia per la loro assomiglianza e vicinanza. Il modo corretto per riferirsi al primo sarebbe Seventeen Seventy, ma è abbastanza particolare e divertente chiamare una città con un numero, o una data in questo caso. Il 1770 fu l’anno in cui Captain Cook approdò per la prima volta in quello che oggi è il Queensland, e il luogo in cui attraccò fu dunque chiamato così. Oggi, Seventeen Seventy è una zona essenzialmente turistica, con meno di 100 residenti in pianta stabile, ma un campeggio e un paio di sistemazioni. Mentre i locali invece risiedono nel paese vicino di Agnes Water, anch’esso ideale per i campeggiatori con diverse baie e spiagge deserte.

CONSIGLIO: andate al Bustard Bay Lookout per splendide viste sul Mar dei Coralli da una parte e sulla baia dall’altra, il punto in cui Captain Cook ancorò la sua nave Endeavour 240 anni fa.

CONSIGLIO PER ASPIRANTI SURFERS: volete imparare a fare surf? Agnes Water è il posto adatto per farlo, con alcune delle scuole di surf più economiche del paese, e le onde ideali per i principianti come noi!


BUNDABERG

L’articolata zona industriale e agricola di Bundaberg vi riporterà nella civiltà, o vi farà dire addio alla tranquillità, a seconda di come la vediate. Siete sopravvissuti alla lunga Fatigue Zone e quasi giunti nella splendida Sunshine Coast. Presso Bundy ci sono acri di campi di canna da zucchero, la zona è leader in Australia per esportazione di zucchero e conosciuta in tutto il Paese per il suo Bundaberg Rhum. Come nelle Atherton Tablelands nel Queensland Tropicale del Nord, moltissime varietà di frutta vengono coltivate qui e i viaggiatori stranieri contribuiscono fortemente all’industria, lavorando stagionalmente fra un viaggio e l’altro. Non proprio una zona turistica, ma molto vicina alla nostra prossima tappa.

HERVEY BAY & RAINBOW BEACH

A soli 100 km da Bundaberg – sì 100 km sono pochissimi in Australia, appena dietro l’angolo – Hervey Bay è il primo centro per i tour verso Fraser Island, di cui parleremo tra poco. Andare ad avvistare le megattere è molto popolare qui, la stagione delle migrazioni va da luglio a novembre.
Dalla parte opposta Rainbow Beach è l’altro punto di partenza per Fraser Island. Come per Hervey Bay, vale la pena fermarvisi per il proprio fascino, il nome della città include la parola “beach” per un motivo più che valido.
Ci piace menzionare anche la meno famosa Tin Can Bay, non lontana da Rainbow Beach, dove è possibile vedere i delfini estuarini risalire il fiume ogni mattina.
Se queste ragioni non fossero sufficienti, splendide Foreste Statali e Parchi Nazionali circondano le immediate vicinanze di queste magnifiche baie, rendendole meritevoli di una visita anche se non andate a Fraser Island.

CONSIGLIO: in tanti si recano a Rainbow Beach per barbecue e picnic sulla spiaggia, fate provviste e godetevi una bella giornata su questo vasto litorale.


FRASER ISLAND

Una delle mete turistiche più famose di tutto il Queensland – avrete probabilmente già sentito parlare di questa enorme isola selvaggia – Fraser Island è la più grande isola sabbiosa del mondo. Foreste pluviali, mangrovie, paludi, e dune di sabbia costituiscono la sua superficie. Nonostante l’assenza di strade, guidare è davvero una delle esperienze più belle da provare a Fraser Island, con il proprio mezzo a 4 ruote motrici o prendendo parte a uno dei numerosi tour giornalieri da Hervey Bay o Rainbow Beach. Campeggiare è altrettanto affascinante per spendere una o più notti in questo posto unico. Forse il solo lato negativo è che diventando troppo famosa sia alle volte affollata. Vedere Moreton Island per alternative.

Fraser Island
La sabbiosa Fraser Island


NOOSA – SUNSHINE COAST

Il nome non potrebbe essere più invitante ed accogliente, la Sunshine Coast è un vero paradiso. La cittadina di Noosa Heads è la perfetta meta per vacanzieri, avendo da offrire per tutti i gusti: hotel e resort lungo le spiagge dorate, vita notturna, camminate, Parchi Nazionali, festival, attività all’aperto, ecc. Per sfuggire alle folle recatevi poco più a sud di Noosa in luoghi tranquilli come Mooloolaba o Caloundra.

CONSIGLIO: non perdete il Noosa National Park per assistere a viste mozzafiato sul mare e un incredibile santuario della natura nell’interno, ideale per camminate e giri in bici.

Noosa Heads beach
Una foto col nostro drone della spettacolare foce del fiume Noosa


BRISBANE

Se avete viaggiato in macchina per tutta la strada da Cairns fino a Brisbane, giungere nella Capitale del Queensland dà una vera e propria sensazione di arrivo. Una città moderna con ottime infrastrutture, negozi, parchi, passeggiate, e in generale un’aria elettrizzante. E’ facile passare diversi giorni a Brissie, visitando musei, camminando lungo fiume e rinfrescandosi nelle libere piscine cittadine a South Bank, o semplicemente ammirando luoghi di interesse come lo Story Bridge e i City Botanic Gardens, il tutto mentre vi godete il caldo clima tutto l’anno.


MORETON ISLAND

Moreton Island, a poco più di un’ora di distanza da Brisbane, è l’alternativa se avete mancato o saltato Fraser Island. Molto simile morfologicamente, è la terza isola sabbiosa al mondo per dimensioni, e offre più o meno le stesse opportunità di Fraser, sicuramente in uno scenario meno visitato. Inoltre, molti relitti di navi nelle acque poco profonde rendono Moreton Island un posto ambito e sicuro in cui fare immersioni subacquee.

CONSIGLIO: i traghetti da Brisbane a Moreton Island impiegano 75 minuti, partendo da Holt Street Wharf a Pinkenba.

Drone shot wrecks Moreton
Foto con il drone dei relitti a Moreton Island


GOLD COAST

Ancora una volta, il nome spiega tutto. Un’infinita spiaggia dove sorgono centinaia di hotel e grattacieli fanno sì che la città di Gold Coast sia talvolta paragonata a Miami o Dubai per il suo skyline che si affaccia sul mare. Venite qui per puro relax fra alberghi e spiaggia.

Essendo l’ultimo grande centro urbano prima di arrivare nel Nuovo Galles del Sud (New South Wales), Gold Coast è l’ultima della lista del nostro itinerario guida della costa est del Queensland.
Vi auguriamo buon viaggio, e fateci sapere le vostre opinioni nei commenti!

HOTEL – DOVE STARE IN QUEENSLAND?

COME MUOVERSI?

METEO – QUANDO ANDARE IN QUEENSLAND?

Uno degli aspetti migliori del Queensland del sud-est è il clima perfetto: la temperatura va raramente sotto i 10-15°C a luglio o sopra i 30-35°C a gennaio. In più, il sole splende per più di 300 giorni all’anno, ragion per cui è chiamato The Sunshine State.

MI SERVE UN’ASSICURAZIONE DI VIAGGIO?

Sì ti serve. Mai lasciare casa senza un’affidabile assicurazione di viaggio. Anche se ti fidi di te stesso, non sempre puoi fidarti degli altri. Meglio prevenire che curare! Richiedi il tuo preventivo qui.

LASCIA UN COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.