AL CONFINE CON LA CAMBOGIA: TRASPORTI E VISTO

AL CONFINE CON LA CAMBOGIA: TRASPORTI E VISTO

Il nostro viaggio in treno e tuk tuk da Bangkok a Siem Reap attraverso il confine fra Thailandia e Cambogia a Poipet.

Oggi dobbiamo raggiungere il confine Thai-Cambogia in treno da Bangkok ad Aranyaprathet, ottenere il visto cambogiano a Poipet, e proseguire in bus fino a Siem Reap.

BANGKOK

La nostra giornata è iniziata correndo alla stazione principale di Bangkok, Hua Lampong, perché il gestore era rimasto probabilmente addormentato (nota rilassatezza thai) e noi chiusi dentro la guesthouse! Correre con lo zaino in spalle alle 5.30 del mattino non è proprio il modo migliore di iniziare la giornata. Riusciamo comunque ad arrivare in tempo e comprati i biglietti, spendendo ben 48 bath (circa 1,25€) per circa 300 km, saliamo sul treno delle 5.55 Bangkok-Aranyaprathet e scegliamo due posti nella già affollata seconda classe.

Bangkok-Aranyaprathet, treno thai cambogia

I nostri zaini nella carrozza di 2^classe

Quello che ci colpisce è la semplicità dei mezzi ma allo stesso tempo l’estrema organizzazione e il rigore: dopo ogni fermata il controllore verifica i biglietti dei passeggeri appena saliti, che al “tac tac” dell’obliteratrice sporgono il biglietto senza questioni.
Intorno a noi le persone si accovacciano scalze sui sedili, dormono o parlano tra loro. E mangiano. Sempre. Per questo su ogni treno in Thailandia non può mai mancare il venditore ambulante che ogni pochi minuti viene fermato per comprare qualche spuntino, sia sui treni normali che cuccette.

Leggi qui la nostra esperienza su un treno cuccette thailandese da Chiang Mai a Bangkok

Ci vuole quasi un’ora a lasciare Bangkok, i suoi sobborghi sono infiniti e il treno procede molto lentamente. Man mano che ci si allontana dalla città, le stazioni diventano sempre più piccole e le distese deserte intorno sempre più vaste. Il viaggio è stato lungo, circa 6 ore, ma ci ha aiutato a vedere più da vicino alcune delle abitudini di questa popolazione.

ARANYAPRATHET

Arrivati ad Aranyaprathet, l’ultima città thailandese prima del confine con la Cambogia, lo spirito zen del viaggio viene subito travolto dalla confusione dei guidatori di tuk-tuk che fanno a gara per spartirsi i turisti zaino in spalla come noi per arrivare al confine, a circa 6km. Il caldo, la pesantezza dello zaino e le mille indicazioni contrastanti hanno reso l’arrivo all’ufficio thailandese un calvario!

confine thai cambogia come avere visto

In tuk-tuk verso il confine

 

POIPET – CONFINE THAI/CAMBOGIA

Dopo aver ignorato ogni losco invito dei passanti locali (“venite con noi, il confine è da questa parte!”), otteniamo lo stampo di uscita dalla Thailandia sul passaporto e proseguiamo chiedendo solo agli ufficiali indicazioni su come arrivare all’ufficio cambogiano. In primis otteniamo lo stampo di uscita dal lato Thai, in seguito il visto cambogiano negli uffici dall’altro lato della strada: la scelta è se pagare in dollari (30$ + 100bath di commissione) o in bath (1200), poi bisogna presentare due foto formato passaporto e in 10 minuti il tuo visto per la Cambogia sarà processato.

Camminando sotto un grande arco, casinò e motorini ci danno il benvenuto in Cambogia nella città di Poipet. Qui giungono i thailandesi per giocare d’azzardo, siccome ciò è proibito in Thailandia.

visto per la cambogia thailandia

Visto per la Cambogia

SIEM REAP

Una navetta gratuita ci porta alla stazione dei pullman per continuare la strada in Cambogia.

C’è da decidere se continuare verso Siem Reap in taxi (48$ ad auto) o in pullman (9$ a persona). Optiamo per il secondo, nonostante impieghi un’ora in più… Che poi, a seconda dell’umore dell’autista e delle richieste dei passeggeri (tra cui banche per prelevare e ristorantini per uno spuntino), diventano due o tre ore.

I prezzi possono variare a seconda di quanta gente si presenta alla stazione dei bus, dalla nostra esperienza abbiamo capito che i cambogiani sono piuttosto sfacciati e spesso provano a aumentare i prezzi esageratamente, anche perchè accettano i dollari come moneta ufficiale insieme al Riel cambogiano.

La nostra guida su come gestire i soldi in Cambogia

Si può sempre prenotare in anticipo online per evitare discussioni.

O, per fare ancor più in fretta e meno avventurosamente, volare da Bangkok a Siem Reap.

Sfiniti, finalmente arriviamo a Siem Reap verso le 18, e con un tuk tuk raggiungiamo la nostra guesthouse per riposarci un po’. Domani ci aspetta una giornata piena di esplorazioni e stiamo già sognando i templi di Angkor!

HOTEL – DOVE STARE:
TRASPORTI – COME SPOSTARSI:
VISTI E PREZZI AL CONFINE:
  • Stampo uscita Thai, gratis;
  • Visto Cambogia: 30$/persona, +100 baht commissione. O 1200 baht totali.
ASSICURAZIONE DI VIAGGIO:
  • Mai partire senza un’affidabile assicurazione di viaggio. Anche se ti fidi di te stesso, non sempre puoi fidarti degli altri. Meglio prevenire che curare! Calcola il tuo preventivo qui.

LASCIA UN COMMENTO

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.